Olà,

TURISMO GASTRONOMICO

Minorca é un'isola che offre molto più che spiaggie e natura, essendo un'isola mediterranea non mancano prelibatezze gastronomiche. I piatti sono preparati con prodotti locali come la carne, una delle migliori delmondo; prodotti lattieri elaborati artigianalmente, possiamo citare il formaggio a "denominazione d'origine Mahón-Menorca" dall'anno 1985. Essendo Minorca un'isola non possiamo dimenticarci dei prodotti del mare e nemmeno della famosa "caldereta de langosta" conosciuta in tutta Europa.

In autunno, ottobre –novembre, possiamo raccogliere i "esclatasang", i funghi tipici delle Baleari. Si possono cucinare in vari modi, sia come guarnizione di piatti di carne (agnello o vitello) o come antipasto, saltato in padella con aglio e prezzemolo o con "sobrasada" (salume tipico di Minorca).

La nostra selezione di ristoranti di differenti categorie é basata su di una nostra opinione personale oltre al giudizio dei turisti e rivista ogni anno. Scegliamo i locali con il miglior rapporto qualitá/prezzo, oltre al servizio ed alla attenzione al cliente

In questo elenco si trovano ristoranti dove si puó assaporare la tipica cucina Minorchina senza escludere piatti mediterranei eseguiti con professionalitá. 

Vi presentiamo un elenco di alcuni dei più significativi prodotti tipici di Minorca che potrete consumare in loco o portarli con voi, al ritorno delle vostre ferie, come souvenir o regali.

BIBITE:

La tradizione del gin risale al secolo XVIII con la occupazione dell'isola da parte degli inglesi (distillato con bacche di ginepro). Caratteristica è la  “pomada” (gin con limonata) bevanda molto ....utilizzata nelle feste popolari. Troviamo , inoltre, diverse varietá di liquori di erbe e di frutta (mandarino, arancio, limone…). 

 

PRODOTTI:

Minorca conserva ancora la tradizione di produrre gli insaccati in modo artigianale come la rinomata "sobrasada" , la " carn i xua" (salsiccione), il " camot"

Il formaggio  a denominazione d'origine che troviamo di tre differenti stagionature ed inoltre assortite confezioni di miele 

Nel campo delle calzature, apprezzate in tutta Europa per la loro fattura e qualità delle pelli, si ditinguono per originalità le Abarcas (minorchine), sandali originariamente fatte a mano dai contadini.  Altri prodotti di pelle sono le borse, giacche da uomo e da donna ed altro. Inoltre, abbigliamento di cotone fresco per le alte temperature estive, vestiti "ibicencos" ( tipici di Ibizza), ceramiche, bigiotteria e  perle coltivate.

 

PASTICCERIA:

Anticamente ogni tipo di pasta era fatto per una specifica festa, ad esempio per Pasqua era tradizione presentare in tavola le" Crespells" (originale tipo di paste secche) cosí come nelle feste locali era uso fare  colazione con una tazza di cioccolata calda ed una fatta di "coca bamba" (caratteristica torta locale).

Nel giorno di "tutti i santi" si mangiavano i "buñuelos" (tipo di frittelle) con miele dell'isola.

Oggi però possiamo trovare nelle pasticcerie tutte queste prelibatezze in tutti i periodi dell'anno.

Un elenco delle migliori selezioni di dolci ove la traduzione è praticamente impossibile per la loro peculiarità:

crespells de mermelada, crespells de brossat(mascarpone), pastissets, amargos, ensaimada, carquiñols, coca de albaricoque, coca de patata, coca de almendra, duquesitas, coca bamba, flors de suquet, flaons de queso, dolces, caramelos de turrón quemado, baña (pasta di meringa), turrón de guirlache.

 

PASTE SALATE:
Caña de sobrasada, rubiol (panzerotti di tonno e spinaci), coca de verduras, furmatjadas (pasticcini di carne e sopressata).